L’Incubatore di Rosignano, attraverso il Comune di Rosignano Marittimo, sta recapitando alle imprese del territorio un breve questionario allo scopo di realizzare un sondaggio sulle professionalità, sulle conoscenze e sui servizi di cui le realtà locali hanno rilevato il bisogno.

Perché questa indagine

L’Incubatore ha come obiettivo principale la promozione dello sviluppo dell’economia locale attraverso il supporto all’imprenditorialità e alla professionalizzazione, soprattutto – ma non in via esclusiva – dei giovani. Lavorando con il sistema economico e produttivo locale da un lato, e con gli Istituti superiori e gli Enti a sostegno dell’orientamento giovanile dall’altro, è emerso quanto sia fondamentale rafforzare il dialogo fra i giovani e le imprese, le quali spesso mancano di stimoli per innovarsi e per essere competitive sul mercato di oggi. Rilevata questa criticità, l’Incubatore di Rosignano vorrebbe diventare il luogo dove poter avviare tale dialogo e costruire percorsi formativi e lavorativi vincenti e utili alla crescita aziendale, gettando solide basi per la futura sostenibilità economica e sociale del territorio.
Il sondaggio inviato servirà quindi a definire il quadro dell’offerta in termini di opportunità professionali e della domanda di competenze necessarie per la competitività locale.

Alcune domande si incentrano invece sulla propensione alla ricerca, allo sviluppo e all’internazionalizzazione delle imprese del territorio, e sui loro bisogni di servizi per facilitare processi di investimento e innovazione.

Quanto è lungo il sondaggio?

I 30 quesiti sono divisi in sei sezioni:

  • Informazioni sull’impresa
  • Personale
  • Formazione
  • Dinamismo, ricerca e innovazione
  • Politiche per le imprese
  • Mercati internazionali

Per rispondere alle domande, è stato stimato che ci vorranno non più di 15 minuti; inoltre nessuna risposta è obbligatoria, e i singoli dati raccolti non saranno forniti a terze parti. Al termine del sondaggio, si chiede anche la disponibilità a partecipare a dei tavoli di lavoro che verranno attivati per approfondire le necessità di competenze delle aziende del territorio.

L’Incubatore ringrazia sin da adesso le aziende per il prezioso contributo che vorranno accordare a questa indagine.