SOS Cinque Strade è un progetto di innovazione urbana e sociale promosso dal Comune di Rosignano Marittimo e di cui l’Incubatore Rosignano è partner. Nell’ambito della riqualificazione del quartiere di Rosignano Solvay, l’Amministrazione Comunale ha deciso di coinvolgere giovani artisti under 35 per realizzare alcune opere di street art.

Le strutture individuate come base per i murales sono un muro merlato semicircolare e 8 fioriere, posti appunto nel quartiere Cinque Strade della frazione di Rosignano Solvay.

Come partecipare

Per partecipare al progetto, va inviata una bozza a colori in formato digitale. Oltre al bozzetto va indicato il tipo e la quantità del materiale che servirà a realizzare l’opera, che sarà fornito dal Comune. In ogni caso dovrà essere utilizzato un fondo al quarzo per esterni o simile, che garantisca resistenza alle intemperie.

L’elaborato va trasmesso via e-mail all’indirizzo sos5strade@comune.rosignano.livorno.it entro il 26 novembre 2021. L’e-mail deve avere come oggetto “CONCORSO WRITERS-STREET ART – SOS CINQUE STRADE”, e nel corpo del messaggio nome, cognome, indirizzo del partecipante o del rappresentante del gruppo e altre specifiche indicate nel bando. 

La Commissione che decreterà il vincitore sarà formata da un rappresentante del Comune di Rosignano Marittimo e da un rappresentante di ogni partner del progetto SOS Cinque Strade:  Incubatore di Rosignano, Avis, Confesercenti, I.S.I.S. Polo/Cattaneo e Microstoria.

Il vincitore dovrà impegnarsi a realizzare e completare la propria opera entro il 10 dicembre 2021.

“L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale – hanno spiegato gli assessori Alice Prinetti e Beniamino Franceschini, che hanno curato il progetto – è quello di dare spazio alla creatività dei cittadini,  valorizzando il murale o graffito “autorizzato” come forma comunicativa utilizzata delle nuove generazioni che può contribuire a migliorare, dal punto di vista estetico, alcune aree del territorio, e rendere anche i più giovani partecipi in prima persona del recupero urbano”.

 

Leggi qui il bando integrale